Prometeo - Sostenibilit
Realizzata da AzzeroCO2 in collaborazione con Legambiente

No all'amianto e s alle rinnovabili, la Provincia di Cagliari 'Eternit free'

ultimo aggiornamento: 28 giugno, ore 13:00
L'iniziativa ha l'obiettivo di promuovere nelle aziende la sostituzione di tetti in eternit con impianti fotovoltaici e di favorire la riduzione delle emissioni di CO2 legate al territorio provinciale


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 9    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Cagliari, 28 giu. - (Adnkronos) - La Provincia di Cagliari ha aderito alla campagna ''Provincia Eternit Free''. Il Protocollo di Intesa, sottoscritto dall'assessore provinciale alle Politiche ambientali, Ignazio Tolu, da Sandro Scollato, responsabile della campagna ''Provincia Eternit Free'' per AzzeroCO2 e da Vincenzo Tiana, presidente di Legambiente Sardegna, rappresenta una opportunit per attivare sul territorio provinciale un concreto programma che coniughi la bonifica dell'amianto con la promozione delle fonti rinnovabili, determinando al contempo una riduzione della bolletta energetica.

Infatti, da un lato, con il decreto ministeriale del 19 febbraio 2007, stato introdotto per il fotovoltaico un meccanismo di incentivazione che premia l'integrazione architettonica e in particolare la sostituzione delle coperture in eternit dei capannoni industriali o agricoli, dall'altro, con il D.M. 6 agosto 2010, si ottiene l'extra-incentivo che premia la sostituzione dell'eternit con i pannelli fotovoltaici. La campagna ''Provincia Eternit Free'' ha gi raccolto l'adesione di 23 Province e due Regioni.

Realizzata da AzzeroCO2 in collaborazione con Legambiente, l'iniziativa ha l'obiettivo di promuovere nelle aziende la sostituzione di tetti in eternit con impianti fotovoltaici e di favorire la riduzione delle emissioni di CO2 legate al territorio provinciale. Per le imprese si tratta di un'occasione unica per realizzare gli obiettivi di risparmio energetico e di tutela del territorio e dei cittadini, con minori costi possibili e con un significativo ritorno di immagine.

Con la firma del Protocollo di Intesa la Provincia di Cagliari si quindi impegnata a promuovere la realizzazione di interventi di sostituzione dell'eternit dai fabbricati civili, industriali e agricoli della provincia, con l'obiettivo dichiarato di intervenire su circa 200 tetti in eternit attraverso altrettanti tetti fotovoltaici, per una potenza pari a circa 20 MW. L'iniziativa coinvolger anche le amministrazioni comunali della provincia di Cagliari, a cui sar chiesto di farsi parte attiva per la promozione della campagna verso le aziende del proprio territorio, autorizzando celermente gli impianti proposti dalla aziende.

Il ruolo di AzzeroCO2 consister nel coordinamento tecnico della campagna, con l'individuazione delle aziende da coinvolgere, e nel finanziamento degli impianti con proprie risorse o in partnership. Previsto anche il supporto alle aziende per l'accesso al credito bancario, l'elaborazione dei progetti, l'assistenza nell'ottenimento delle autorizzazioni e della connessione in rete degli impianti. L'associazione ambientalista Legambiente si occuper invece della promozione dell'iniziativa attraverso i propri circoli locali e del monitoraggio sul corretto svolgimento della campagna, non esclusa la gestione dei rapporti con gli operatori incaricati del regolare smaltimento dell'eternit.

Con l'adesione alla campagna ''Provincia Eternit Free'', la Provincia di Cagliari si attiva inoltre operativamente nel perseguimento delle indicazioni europee, che impongono entro il 2020 un abbattimento del 20% delle emissioni di CO2 dei consumi energetici e un pari incremento dell'utilizzo di fonti rinnovabili. La sostituzione delle coperture in amianto dei capannoni ad uso agricolo e industriale con i pannelli fotovoltaici, infatti, oltre ad indubbi benefici all'ambiente e alla salute dei cittadini, porter un incremento della produzione di energia rinnovabile sul territorio nonch una forte contrazione delle bollette per le aziende che potranno realizzare in proprio gli interventi.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di In Pubblico
commenta commenta 0    invia    stampa