Prometeo - Sostenibilit
Rifiuti come risorsa

Energia pulita da banane, oggi possibile grazie al biodigestore

ultimo aggiornamento: 20 settembre, ore 13:40
In Costa Rica un impianto di ultima generazione ad emissioni zero trasformer in elettricit e calore gli scarti della filiera di produzione e lavorazione della frutta
commenta commenta 0     vota vota 17    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 20 set. - (Adnkronos/Ign) - Produrre energia dalla spazzatura? Ebbene si, oggi possibile. Un’idea davvero geniale che consente di risolveredue problemi: dello smaltimento dei rifiuti e della produzione di energia. Soprattutto se si considera anche il fenomeno dello spreco alimentare che sta diventando sempre pi preoccupante: ogni anno in Italia 6 milioni di tonnellate di alimenti che finiscono nei rifiuti. In pratica, il gas, una volta che stato prodotto a partire dai rifiuti, viene bruciato per produrre calore o elettricit.

E l’energia pulita adesso arriva anche dalle banane.Chiquita ha infatti appena inaugurato in Costa Rica, presso gli stabilimenti della sussidiaria Mundimar, un biodigestore di ultima generazione, che sar utilizzato per trasformare in elettricit e calore gli scarti della filiera di produzione e lavorazione della frutta. L’impianto, inoltre, sar a emissioni zero, in quanto non necessita di energia elettrica per il suo funzionamento.

“Chiquita compie un ulteriore passo in avanti nella riduzione dell’impatto sull’ambiente delle sue attivit produttive”, ha commentato Manuel Rodriguez, Vice President Government Affairs & Csr Officer di Chiquita.

Grazie a questo impianto riusciremo a produrre notevoli quantitativi di bio-energia e sfruttare totalmente il potenziale energetico che in precedenza andava perduto. Il biodigestore fornir energia sostenibile per la nostra struttura, fertilizzanti nutrienti per gli agricoltori locali e filtri per il trattamento dell’acqua. A beneficiarne non saremo solo noi ma anche la comunit e l’intero pianeta. Un gesto concreto a dimostrazione del nostro senso di ‘cittadinanza globale’ e dell’impegno a consolidare un modello di business sostenibile”, ha poi concluso Rodriguez.

“Il Costa Rica ai massimi livelli nella tutela e salvaguardia ambientale. Per mantenere questa leadership a livello internazionale, fondamentale la collaborazione con il settore privato, in particolar modo con chi promuove l’utilizzo di energia pulita, adeguando e migliorando i propri processi produttivi” ha commentato Laura Chinchilla, presidente del Costa Rica.

Oltre alla produzione di energia pulita, il sistema, progettato da BioSinergia, azienda spagnola all’avanguardia in questa tecnologia, consentir di ricavare fertilizzanti naturali utili per gli agricoltori e i coltivatori locali di palme da olio.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Risorse
commenta commenta 0    invia    stampa