Prometeo - Sostenibilit
E' quanto rileva Althesys

La mancata raccolta differenziata a Roma costa 92 euro all'anno a famiglia

ultimo aggiornamento: 03 luglio, ore 11:10
I circa 4,8 tonnellate di rifiuti urbani mandati in discarica avrebbero generato, se riciclati, un indotto di circa 419 milioni di euro


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 5    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 3 lug. - (Adnkronos) - La mancata raccolta differenziata provoca danni all'ambiente e all'economia e i costi della discarica vengono scaricati sulle bollette dei cittadini. Un esempio poco virtuoso in questo senso quello della capitale che, essendo lontana dalle best practice nazionali in tema di differenziata, in 10 anni (dal 2001 al 2010) ha perso, in termini di benefici, 850 milioni di euro. Ci a causa di circa 4,8 tonnellate di rifiuti urbani mandati in discarica invece che alla raccolta e al riciclo che avrebbero invece generato un indotto di circa 419 milioni di euro. E' quanto rileva Althesys, societa' di consulenza nel settore delle utilities, che calcola in 5,9 milioni di tonnellate le emissioni di Co2 che si sarebbero evitate con la raccolta differenziata nel periodo esaminato.

In altri termini, una bolletta virtuale del mancato riciclo per ogni famiglia romana (di tre persone) pari a circa 92 euro all'anno negli ultimi dieci anni. Il piano del Conai, il Consorzio nazionale imballaggi, prevede per di passare dall'attuale 25,6% (dati Ama) al 50% di raccolta differenziata al 2014. Ci, secondo Althesys, significherebbe 500mila tonnellate l'anno di rifiuti in meno da smaltire con un beneficio annuo di circa 105 milioni di euro. Questo equivale a 38 euro annui a testa per ogni cittadino romano, ovvero 114 euro per una famiglia media di tre persone.

In pratica una famiglia romana risparmierebbe circa il 30%, visto che la bolletta media per i rifiuti di circa 378 euro. L'obiettivo del 50% di raccolta differenziata al 2014, spiega Alessandro Marangoni, amministratore delegato di Althesys, "tecnicamente fattibile. Ci sono varie realt italiane che hanno percentuali di raccolta differenziata superiori al 50%". Per Marangoni, dunque, la capitale in grado di raggiungere livelli di eccellenza: "serve - conclude - la volont dei cittadini ma anche un sistema di raccolta adeguato".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Risorse
commenta commenta 0    invia    stampa