Prometeo - Sostenibilit
Il 2012 sar l'Anno internazionale del Pipistrello

Notti tormentate per gli italiani che dicono s a rimedi naturali contro le zanzare

ultimo aggiornamento: 25 agosto, ore 18:04
Venduti oltre 12 mila esemplari di bat-box, la casa/scatola del pipistrello caccia zanzare, progettata dai ricercatori del Museo di Storia naturale di Firenze


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 5    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Firenze, 25 ago. (Adnkronos) - Infastiditi dal gran caldo di questi giorni, ma anche dai pizzichi delle zanzare, gli italiani non dormono sonni tranquilli. Complice la fine delle vacanze o i grattacapi autunnali gi in vista, una notte filata di riposo sembra essere diventato un traguardo irraggiungibile.

Se il supermercato sotto casa ha riaperto i battenti si pu sempre acquistare una bat-box, la casa/scatola del pipistrello caccia zanzare, progettata dai ricercatori del Museo di Storia naturale di Firenze, tornata anche quest'anno nei 270 punti vendita della Coop, forte del successo 2010, con oltre 12 mila esemplari venduti.

Una fortuna insperata da attribuire, in realt, alle doti cacciatrici dei pipistrelli, in grado di divorare anche duemila insetti in una notte sola. Ora, secondo quanto riferito da Paolo Agnelli, zoologo del Musei fiorentino, circa il 40 per cento delle scatole installate abitato. Le nottole, dopo un periodo di diffidenza iniziale, si sono abituate a questi comodi ricoveri, che permettono anche agli studiosi di osservare da vicino le loro abitudini in materia di caccia e orientamento, senza doversi recare in edifici abbandonati o grotte.

Sul sito www.msn.unifi.it si possono seguire i filmati dei mammiferi, ripresi nelle bat-box, e le istruzioni per piazzarne una sulla terrazza o sul balcone di casa propria. Il 2012, che sar l'Anno internazionale del Pipistrello, vedr tutti i dati raccolti nel corso degli esperimenti in un dossier presentato dal Museo fiorentino.

Buone notizie giungono anche dal fronte, ben pi grave, della caccia alle zanzare che trasmettono il parassita della malaria, diffusissime nei Paesi in via di sviluppo. La rivista "Nature", infatti, ha annunciato la creazione in laboratorio di una zanzara buona, in grado di aggredire con la sua 'forbice' quella cattiva. Insomma, zanzara contro zanzara la rivincita degli ogm.

Gli scienziati cercano di fare in modo che questo speciale esemplare-forbice possa 'tagliare' un gene necessario alla zanzara portatrice del parassita, in modo che essa non sia pi capace di trasmetterlo. E di conservare la memoria nella riproduzione della specie. Sono 300 milioni l'anno le persone colpite da malaria e 800mila quelle che ne sono uccise. E' stato calcolato che, solo in Africa, muoia di malaria un bambino ogni 45 secondi.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Risorse
commenta commenta 0    invia    stampa