Sanremo 2012, la conferenza stampa di presentazione

"Compenso di Adriano Celentano in beneficenza fino all'ultimo euro"

ultimo aggiornamento: 31 gennaio, ore 15:56
Sanremo - (Adnkronos/Ign) - Lo chiarisce il direttore artistico del Festival: "Destiner il cachet a Emargency e famiglie povere". Prima Mazza aveva confermato la presenza del Molleggiato sul palco dell'Ariston: "Celentano il nostro Tevez". E Morandi: "E' lui la musica, il cinema, la storia: insomma l'Italia"


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Sanremo, 31 gen. (Adnkronos/Ign) - "Tevez lo abbiamo ingaggiato. Il nostro Tevez Celentano". Cos il direttore di Rai1, Mauro Mazza, ha confermato l'accordo con Adriano Celentano in apertura della presentazione ufficiale del Festival di Sanremo 2012, in corso al Teatro del Casin della citt dei fiori.

Prima di Mazza ha preso la parola il vicensindaco di Sanremo, Claudia Lolli, che rinnovando la sua fiducia al conduttore Gianni Morandi e al direttore artistico Gianmarco Mazzi ha usato un'altra metafora calcistica: "Squadra che vince non si cambia". Mazzi ha poi sottolienato che Celentano "sta ancora valutando in quale o in quali serate essere presente".

Quanto al compenso del Molleggiato che ha suscitato tante polemiche, Mazzi ha chiarito che il suo cachet "andr in beneficenza fino all'ultimo euro. E non solo. Le tasse sulla beneficenza le pagher lui di tasca propria. Quindi si dovrebbe vergognare chi ha gridato allo scandalo".

Soffermandosi sulla questione, Mazzi ha spiegato che Celentano "una settimana fa ha cominciato a contattare quelli che considera i 'magnifici 7', ovvero sindaci con estrazioni culturali diverse e poco legati ai partiti, perch gli segnalino famiglie che vivino in condizioni di assoluta povert. I sindaci scelti da Adriano sono: Flavio Tosi sindaco di Verona, Giuliano Pisapia sindaco di Milano, Matteo Renzi di Firenze, Gianni Alemanno di Roma, Luigi De Magristis di Napoli, Michele Emiliano di Bari e Massimo Zedda di Cagliari. E saranno loro a consegnare alle famiglie individuate i fondi, alla presenza di Claudia Mori o di una persona di fiducia di Celentano, che potremo essere anche io o Gianni Morandi". Tra l'altro De Magistris gi al lavoro. "Ho sentito al telefono Adriano Celentano", ha detto all'ADNKRONOS il sindaco di Napoli, "entro questa settimana comunicheremo la risposta. Quella di Celentano mi sembra un'iniziativa positiva".

Mazzi ha, inoltre, detto che nel caso il compenso di Celentano fosse di 350 euro (se si esibir una sola sera) "dar 100 mila euro ad un ospedale di Emergency fuori dall'Italia e 250 mila a 13 famiglie italiane. Se fosse di 700 (esibizione di due sere, ndr), 200 mila euro andranno a 2 ospedali di Emergency e 500 mila a 25 famiglie. Se sar di 750 mila (se l'esibizione riguarder pi di due serate, ndr), i 50 mila in pi andranno alle famiglie per un totale di 27".

"Quando arriver a Sanremo Celentano consegner al notaio del Festival un documento con i nomi delle famiglie", ha proseguito Mazzi. Che ha poi specificato: "la beneficienza gravata da imposte importanti, ma di queste si far interamente carico Celentano, il quale sosterr anche tutte le altre spese che lo riguardano".

Gianni Morandi, a sua volta, mettendo in evidenza la generosit di Celentano ha sottolineato: "Credo che alla fine per venire a Sanremo, Adriano spender di tasca propria circa 250 mila euro". Prendendosela con i politici che ieri sono intervenuti sulla questione del compenso, ha fatto osservare: "Loro parlano? Forse solo per apparire sui giornali. Nessun artista italiano - ha aggiunto - pu costare pi di Celentano. E' unico non solo in Italia, ma nel mondo".

Morandi ha definito, quindi, la presenza di Celentano a Sanremo "un sogno che abbiamo da sempre" perch "Celentano Sanremo", perch "gi nel 1961 riusc a stupire cantando '24 mila baci' e voltando le spalle al pubblico. Ma Celentano anche la musica - ha aggiunto il conduttore - il cinema, la storia: insomma l'Italia. Io lo conosco da 49 anni e mi sorprende sempre per come riesce sempre a essere rivoluzionario. Sar una rivoluzione anche quest'anno a Sanremo, tanto che non sara pi il festival di Morandi, ma il festival di Celentano, all'insegna di Celentano".

Il conduttore, infine, definendosi "felicissimo" di questa seconda occasione (quest'anno "sono pi tranquillo perch conosco qualcosa di pi") ha poi tagliato corto su tutte le chiacchiere relative a ospiti, superospiti e quant'altro. Perch ad essere la sola protagonista "sar la musica".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Sanremo 2014
commenta commenta 0    invia    stampa