'NDRANGHETA: PROCESSO 'TIRRENO', ASSOLTI LOIERO E FIORITA (4)
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


'NDRANGHETA: PROCESSO 'TIRRENO', ASSOLTI LOIERO E FIORITA (4)

(Adnkronos) - Il suo 'lasciapassare' e' un vicequestore della polizia, Michele Giuttari, noto in Calabria come protagonista della liberazione di Cesare Casella e Carlo Celadon, oggi sotto i riflettori per l'apertura dell'inchiesta bis sul mostro di Firenze. L'incontro tra Loiero, Giuttari e Filippone avviene a casa dell'ex sindaco Fiorita, nel settembre del '91. Filippone chiede aiuto per il suo amico vicequestore, alla ricerca di un nuovo incarico. Loiero non rivedra' mai piu' Filippone. E quando sa del suo arresto, ormai nel '94, si presenta spontaneamente dal magistrato per dire quanto sa sul personaggio.

Il pm lo ascolta piu' volte e poi decide per il rinvio a giudizio. Stessa sorte per l'ex sindaco Fiorita. Entrambi, accusati di concorso esterno in associazione mafiosa, si ritrovano parte in causa in un processo con 98 imputati, a molti dei quali sono attribuiti efferati delitti. Loiero preferisce saltare il giudizio del gup per arrivare al piu' presto al dibattimento e chiede il giudizio immediato. A difenderlo, oltre agli avvocati Puccio Amendolia e Giancarlo Pittelli, scende in campo anche Mino Martinazzoli. Il resto e' cronaca di oggi.

(Sin/Zn/Adnkronos)