''STRISCIA'': ESORDIO AL VETRIOLO PER 'CASCINA D'ALEMA'
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


''STRISCIA'': ESORDIO AL VETRIOLO PER 'CASCINA D'ALEMA'

Roma, 2 mar. (Adnkronos) - D'Alema che cucina risotti ma anche 'pool arrosto'; Veltroni che bussa alla porta (tutto imbrattato per colpa ''dei cobas del letame'') chiede ospitalita' perche' ha litigato con Romano e si addormenta attaccando le figurine dei calciatori all'album del campionato di calcio, mentre D'Alema 'fuma' le pagine del ''Corriere della Sera'', che ha ''notizie drogate''. Infine, D'Alema che agita le gambe sotto lenzuola ripetendo ossessivamente ''che noia, che barba'', proprio come Sandra Mondaini in ''Cascina Vianello''. Insomma un esordio al vetriolo per ''Cascina D'Alema'', la minifiction che caratterizza la nuova edzione di ''Striscia la notizia''. Ad intrepretare il leader del Pds ed il vicepresidente del Consiglio, Tullio Solenghi e Gene Gnocchi, tornati alla guida del tg satirico di Antonio Ricci.

Nella nuova edizione, la scrivania dei conduttori-anchormen e' divisa in due: una parte 'ambientata' nell'Italia che non e' ancora entrata in Europa, incarnata da un Gene Gnocchi dall'aria dimessa, e l'altra dal look piu' ricco e' gia' in Europa ed e' rappresentata da Tullio Solenghi elegantissimo e' circondato da moltisimi microfoni e dalle bandiere degli Stati dell'Unione. Tra i bersagli della puntata di oggi anche una parolaccia sfuggita a Lilli Gruber durante l'edizione del Tg1 di domenica e di nuovo Sanremo: il tg di Antonio Ricci ga sottolineato che la parte della musica del brano degli Avion Travel ''Dormi e sogna'' uguale al pezzo strumentale gia' uscito anni fa ed intitolato ''Sul mare luccica'' non era affatto solo l'incipit, come riportato da molti organi di stampa.

(Nex/Gs/Adnkronos)