FENOMENI ESTIVI: A RICCIONE E' DI MODA URLARE 'VALERIO'
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


FENOMENI ESTIVI: A RICCIONE E' DI MODA URLARE 'VALERIO'

Rimini, 17 ago. (Adnkronos) - Cercasi 'Valerio' disperatamente. A Rimini e a Riccione e' scoppiato un singolare fenomeno estivo sul quale si stanno arrovellando fior di sociologi per trovare risposte adeguate: decine di migliaia di giovani per tutta la notte iniziano ad urlarsi vicendevolmente ''Valerio''. Un nome che viene ripetuto centinaia e centinaia di volte, fino alle prime luci dell'alba, quando i nottambuli fanno ritorno a casa per dormire. Il fenomeno notturno iniziato inspiegabilmente una decina di giorni fa nel famoso Viale Ceccarini di Riccione si e' subito esteso anche a Rimini, creando non pochi problemi ai vigili urbani e alla forze dell'ordine subissate da telefonate di protesta da parte di villeggianti disturbati dai continui schiamazzi. Spesso tutto questo baccano da' la 'stura' a vere e proprie risse tra ''gli amici di Valerio'' e chi chiede silenzio.

''E' pura follia. E' un urlo liberatorio privo di significato che viene lanciato cosi', tanto per fare qualcosa. Il problema e' che questa pazzia sta diventando una moda e sta dilagando in modo preoccupante -ha fatto sapere Piero Orsoni, coordinatore di Telefono Blu, l'organismo nato per tutelare i turisti- Ogni giorno noi riceviamo centinaia di proteste. La gente e' esasperata per il baccano. Puo' sembrare uno scherzo ma non e' cosi'. Questi giovani, amici di questo fantomatico Valerio, probabilmente alienati o angosciati, ripetono il nome ad alta voce per tutta la notte. Qualcuno deve fare qualcosa...non e' piu' tollerabile tutto cio'''. (segue)

(Gia/As/Adnkronos)