PUGLIA: INVASIONE DI CAVALLETTE SULLE COLLINE DELLA MURGIA (2)
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


PUGLIA: INVASIONE DI CAVALLETTE SULLE COLLINE DELLA MURGIA (2)

(Adnkronos) - Le zone piu' a rischio, secondo l'entomologo Giorgio Nuzzaci, docente e preside della facolta' di Agraria dell'Universita' di Bari, sono proprio quelle piu' aride ed incolte. ''La Puglia - afferma il professore - fa parte dell'area zoogeografica dove questi insetti si riproducono. Uno sciame puo' spostarsi alla velocita' di circa 20 chilometri all'ora''. Le locuste, infatti, devono alle lunghissime zampe di cui sono dotate, la capacita' di spostarsi cosi' velocemente. Sono, inoltre, molto voraci, basti pensare che uno sciame e' in grado di divorare, in un giorno, una quantita' di cibo sufficiente a sfamare per un anno una citta'di 400 mila abitanti. Per sconfiggere il flagello, il Comune di Andria si sta munendo di pesticidi e il Dipartimento di Biologia chimica agroforestale e ambientale dell'Universita' di Bari sta sperimentando un particolare tipo di fungo che sarebbe in grado di annientare le cavallette predatrici.

(Rre/Pn/Adnkronos)