GIUSTIZIA: NAPOLI, ASSOLTO VICEQUESTORE ACCUSATO DA PENTITI (2)
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


GIUSTIZIA: NAPOLI, ASSOLTO VICEQUESTORE ACCUSATO DA PENTITI (2)

(Adnkronos) - Manzi fu arrestato per fatti che risalivano all'epoca in cui dirigeva l'Ufficio di misure di prevenzione della questura di Napoli. Durante la sua gestione, agenti di polizia giudiziaria misero i sigilli, su decreto della magistratuta a beni della camorra valutabili in centinaia di miliardi delle vecchie lire. Attualmente Manzi dirige la divisione anticrimine delle quastura di Isernia. Non e' escluso che il funzionario della polizia, attraverso il suo avvocato, chieda un risarcimento dei danni alle persone che lo hanno ingiustamente accusato.

Paolo Manzi ha aspettato nella sua abitazione napoletana il verdetto, che a preferito non commentare. Si e' soltanto limitato a dire: ''In questi 9 anni di tribolazione giudiziaria avrei potuto aspirare a diventare questore, il sogno di una vita. Ma, con la pendenza del giudizio penale non potevo essere sottoposto ad alcuna valutazione per aspirare ad una promozione che adesso spero mi venga riconosciuta al piu' presto''.

(Iam/Cnz/Adnkronos)