GIUSTIZIA: NAPOLI, ASSOLTO VICEQUESTORE ACCUSATO DA PENTITI (3)
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


GIUSTIZIA: NAPOLI, ASSOLTO VICEQUESTORE ACCUSATO DA PENTITI (3)

(Adnkronos) - Il dirigente di polizia fu accusato di corruzione e falso in atto pubblico. I collaboratori di giustizia dichiararono alla magistratura che ripagarono con viaggi di piacere i favori ricevuti dal funzionario. Nei tre gradi processuali il vicequestore Manzi fu assolto dall'accusa piu' grave, quella di corruzione, ma rimase in piedi quella di falso in atto pubblico.

Il legale di Paolo Manzi ricorse in Cassazione allo scopo di ottenere giustizia completa. La Suprema Corte accolse l'istanza e rinvio' il processo alla prima sezione della Corte di Appello di Napoli. I giudici hanno tolto anche questa ultima ''macchia'', mettendo fine al calvario del vicequestore.

(Iam/Pn/Adnkronos)