LAMEZIA TERME: GOVERNATA DA UNA CUPOLA AFFARISTICO MAFIOSA (6)
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


LAMEZIA TERME: GOVERNATA DA UNA CUPOLA AFFARISTICO MAFIOSA (6)

(Adnkronos) - Infatti la Napoli domanda ''come mai 'i garantisti' di oggi non hanno prestato attenzione quando nella formazione delle liste elettorali si palesavano nomi di soggetti, o loro parenti, coinvolti nel precedente scioglimento, o di' veri e propri personaggi direttamente collusi con le cosche locali?'' Ed inoltre si domanda come mai i '''garantisti' di oggi, guarda caso magari per i soli Comuni superiori ai 15 mila abitanti, non pensano che e' sempre il Sindaco ad avere la responsabilita' della nomina e del controllo sui propri assessori comunali?''.

''Come mai - aggiunge nella sua riflessione la Napoli - questi difensori non hanno vigilato sulla spesa pubblica di questi Enti locali che anziche' essere finalizzata a soddisfare le esigenze della collettivita', e' stata diretta a favorire le imprese 'contigue' o quelle direttamente controllate dai sodalizi criminali?''. Quindi la Napoli ritiene che ''lo scioglimento di un consiglio comunale per infiltrazione mafiosa, cioe' per controllo da parte della criminalita' del tassello dello Stato piu' vicino ai cittadini, e' un atto dovuto al fine di garantire i principi fondamentali della convivenza civile. Chi oggi, per mera demagogia o alla ricerca del falso consenso, non ha il coraggio - conclude - di essere dalla parte dello Stato, finisce con lo schierarsi con l' Antistato e, quindi, contro la Calabria onesta''.

(Prs/Zn/Adnkronos)