NUCLEARE: EPIFANI, ORA IL GOVERNO RITIRI IL DECRETO
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


NUCLEARE: EPIFANI, ORA IL GOVERNO RITIRI IL DECRETO
DOPO IL SECONDO PASSO INDIETRO ORA FACCIA PASSO VERO

Roma 27 nov. - (Adnkronos) - ''E' il secondo passo indietro. Ora il Governo faccia quello vero, ritirando il decreto e attivando un serio percorso di trasparenza democratica e scientifica, coinvolgendo sia le istituzioni regionali e locali che le parti sociali interessate, che il mondo scientifico''. E' il leader della Cgil, Guglielmo Epifani, a chiedere all'esecutivo il ritiro definitivo del decreto con cui originariamente si era previsto di stoccare le scorie nucleari a Scanzano. ''Scelte come quella relativa alle scorie radioattive necessitano, per la loro complessita' e per le loro ricadute, di un pieno coinvolgimento di tutte le comunita' coinvolte. Riteniamo inoltre che vada risolto, in nome della trasparenza, l'evidente conflitto tra controllore e controllato in capo agli attuali responsabili della Sogin'', conclude Epifani.

(Tes/Rs/Adnkronos)