NUCLEARE: GOVERNO CANCELLA SCANZANO DA DECRETO (2)
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


NUCLEARE: GOVERNO CANCELLA SCANZANO DA DECRETO (2)
BUBBICO, ORA ESECUTIVO INTRAPRENDE PERCORSO NUOVO

(Adnkronos) - Soddisfatto dell'emendamento approvato da Palazzo Chigi il presidente della Regione Basilicata, Filippo Bubbico, per il quale ''il governo intraprende ora un percorso nuovo nel rispetto delle regole stabilite dalle convenzioni internazionali''. ''Si tratta di un problema complesso - spiega il governatore lucano - che deve essere affrontato coerentemente con le convenzioni internazionali''. ''Voglio ringraziare tutti i cittadini -aggiunge Bubbico- e con loro tutte le forze sociali ed economiche locali e nazionali''. A giudizio del governatore lucano, per comprendere cosa succedera' d'ora in avanti ''e' necessario conoscere il testo dell'emendamento che sara' proposto in Parlamento''. E assicura: ''Risolveremo un problema che non riguarda solo la Basilicata, ma l'Italia intera, in un quadro di grande trasparenza''.

E da parte sua il sindaco di Scanzano Jonico, Mario Altieri, commenta positivamente la conclusione della vicenda che ha visto protagonista il Comune da lui amministrato. Il primo cittadino del comune del materano fa sapere: ''Siamo soddisfatti soprattutto per le mamme, i bambini, i nonni di Scanzano''. E aggiunge: ''Il risultato di oggi e' una dimostrazione di liberta', civilta' e democrazia''. Subito dopo aver appreso l'esito della riunione romana, l'assessore ai Lavori pubblici di Scanzano, Giuseppe Gallicchio, sottolineando la soddisfazione per la decisione del governo, ha aggiunto che la popolazione lucana e' ''anche stremata e stanca per il perdurare della protesta che ci ha visto per 14 giorni impegnati 24 ore su 24 a presidiare i tanti posti di blocco''. ''E' la vittoria del popolo di Scanzano Jonico -ha sottolineato Gallicchio- per una decisione dell'esecutivo questa volta saggia, che inorgoglisce tutti noi lucani''. (segue)

(Red/Rs/Adnkronos)