NUCLEARE: SCANZANO, PROSEGUONO PRESIDI IN ATTESA DECISIONE GOVERNO
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


NUCLEARE: SCANZANO, PROSEGUONO PRESIDI IN ATTESA DECISIONE GOVERNO
ANCORA CHIUDE LE SCUOLE

Scanzano Jonico (Mt), 27 nov. (Adnkronos) - E' tornato a splendere il sole stamane su Scanzano Jonico (in provincia di Matera) dopo le forti piogge di ieri. La gente del paese si e' riversata sin dalle prime ore di stamane sulle strade e ai diversi posti di blocco in attesa di conoscere le notizie della riunione del Consiglio dei ministri, che dovrebbe presentare un maxi emendamento, che andrebbe a cancellare la localita' di Scanzano quale sito unico per il deposito delle scorie radioattive, cosi' come era previsto dal precedente decreto del 14 marzo. Le scuole sono rimaste chiuse anche oggi nel 14/mo giorno della protesta, mentre alcuni commercianti dopo le serrate dei giorni scorsi hanno ripreso le attivita'.

Intanto, nel corso di un'affollata riunione degli stessi commercianti del paese e' stato deciso di inoltrare una istanza al presidente della Regione Basilicata, al prefetto di Matera, alla Camera di Commercio, al sindaco di Scanzano, alla Banca d'Italia per chiedere l'emanazione di un provvedimento di sospensione della debitoria e degli effetti giuridici che il mancato assolvimento degli impegni determinerebbe. (segue)

(Apo/Zn/Adnkronos)