TARANTO: ASSEGNI FALSI NEI SUPERMERCATI, TRE DENUNCE
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


TARANTO: ASSEGNI FALSI NEI SUPERMERCATI, TRE DENUNCE

Taranto, 27 nov. - (Adnkronos) - Si presentava distinto, ben vestito e accompagnato da moglie e due figli, in modo da non destare sospetti, alle casse dei supermercati e li' spacciava assegni falsi. Un 40enne di Massafra (Ta) e' stato denunciato a piede libero per associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata, falsita' materiale e ricettazione. Con lui incastrate altre due persone, una donna di 27 anni, anche lei di Massafra, e un uomo di 44 anni di Palagianello, che forniva gli assegni in questione. Gli episodi si sono svolti verso la fine di agosto a Castellaneta. Due i titoli da 500 euro ciascuno e con la stessa numerazione, spacciati nei supermercati.

L'uomo, dopo aver acquistato merce per pochi soldi, si era fatto dare il consistente resto alla cassa. Le denunce dei commercianti ne hanno permesso l'individuazione. Le indagini dei Carabinieri hanno scoperto che faceva parte di un'organizzazione, composta di tre persone, dedita a truffe e ricettazione di titoli. Analoghi reati sono stati commessi in supermercati del versante occidentale della provincia jonica (Statte, Massafra e Palagiano) e in esercizi di rivendita di elettrodomestici ed elettronica di Palagiano e Palagianello. In uno di questi esercizi hanno anche cambiato un assegno risultato rubato in una cittadina della provincia di Bari. Parte del materiale illecitamente acquistato e' stato recuperato e restituito ai legittimi proprietari. Gli investigatori presumono che il gruppo potrebbe aver compiuto altri colpi.

(Pas/Cnz/Adnkronos)