USURA: CINQUE ARRESTI A BARI, TASSI ANCHE DEL 4 MILA %
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


USURA: CINQUE ARRESTI A BARI, TASSI ANCHE DEL 4 MILA %

Bari, 27 nov - (Adnkronos) - Erano arrivati a chiedere a un imprenditore del ramo assicurazioni tassi usurari addirittura del 4.600 %. L'altra vittima finora individuata, una donna-imprenditrice, era giunta a tentare il suicidio per le pressioni di cui era oggetto da uno degli strozzini. Cinque persone sono state arrestate a Bari, con l'accusa di estorsione e usura, da militari del Gico (Gruppo Investigazione Criminalita' Organizzata) della Guardia di Finanza.

Si tratta di Francesco Calzolaio, 25 anni di Adelfia, (vicino al clan Parisi ma non inserito organicamente nel gruppo criminale), Francesco Iacobellis, 36 anni, di Bari-Carbonara, (imparentato con il clan Di Cosola), Michelangelo Sifanno, 32 anni, di Bari, Luigi Caldarulo, 33 anni, di Palo del Colle (Ba) e Pasquale Castellana, 43 anni, di Capurso (Ba). Solo questi ultimi due hanno lievi precedenti. Gli altri sono incensurati. Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip Teresa Liuni, su richiesta del sostituto procuratore Renato Nitti. Tutti e cinque hanno ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari proprio per l'assenza o la non rilevanza dei precedenti. (segue)

(Pas/Zn/Adnkronos)