TV: DOMANI A 'LA STORIA SIAMO NOI' RUSSICUM-LE SPIE DEL VATICANO
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


TV: DOMANI A 'LA STORIA SIAMO NOI' RUSSICUM-LE SPIE DEL VATICANO
TESTIMONIANZE DEI SACERDOTI SOPRAVVISSUTI AI GULAG, ALLE 8.05 SU RAITRE

Roma, 6 apr. - (Adnkronos) - Quali sono stati i rapporti segreti tra l'Unione Sovietica e il Vaticano? Chi erano i sacerdoti che entravano clandestinamente in Russia durante la Seconda Guerra Mondiale? Spie o martiri per la fede? Per la prima volta domani, a 'La Storia siamo noi', in onda su Raitre alle 8.05 e alle 00.20, verranno presentate le immagini di quelli che sarebbero poi diventati i gulag di Stalin e le testimonianze inedite dei sopravvissuti del collegio Russicum.

Nella storia sofferta delle relazioni fra l'Unione Sovietica e il Vaticano c'e' una pagina che finora non era mai stata aperta, perche' sepolta negli archivi del Kgb. E' la storia del collegio Russicum, creato a Roma nel 1929, con il compito di preparare dei sacerdoti cattolici di rito orientale da inviare in Unione Sovietica, anche clandestinamente, per ricostituire la gerarchia ecclesiastica distrutta dalle persecuzioni religiose. Giovanni Minoli ricostruisce per la prima volta questo grande giallo. Sulla base dei documenti ritrovati negli archivi del Kgb si ripercorrera' l'incredibile odissea di questo gruppo di sacerdoti giunti in Unione Sovietica durante la Seconda Guerra Mondiale, arrestati dalle autorita' e poi fucilati sul posto o deportati nei gulag.

(Stg/Rs/Adnkronos)