ARTE: NEW YORK, PER UN FILIPPINO LIPPI RECORD MONDIALE AD ASTA
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


ARTE: NEW YORK, PER UN FILIPPINO LIPPI RECORD MONDIALE AD ASTA
CONQUISTATI RECORD ANCHE PER TAVOLE DI AGNOLO GADDI E FRANCESCO DI GIOTTO DI BONDONE

New York, 27 gen. (Adnkronos) - Quotazioni stellari a New York per tre maestri dell’arte medioevale e rinascimentale italiana: tavole di Filippino Lippi, Agnolo Gaddi e Francesco di Giotto di Bondone hanno conquistato ad un’asta di Christie’s nuovi record mondiali.

La cifra piu’ alta e’ stata pagata per un dipinto di Filippino Lippi (1457-1504), allievo di Sandro Botticelli, dal titolo ‘’Maria Maddalena penitente’’, eseguito alla fine del XV secolo. La tavola-capolavoro Ť stata battuta per 2 milioni e 256mila dollari, pari a 1 milione e 735mila euro. Ad acquistarla Ť stato un collezionista americano che ha richiesto l’anonimato. La base d’asta oscillava tra 800mila e un milione e 200mila dollari.

La quotazione del Lippi e’ stata definita straordinaria considerate anche le dimensioni dell’opera: 71 per 38 centimetri. La tavola faceva parte della collezione del mecenate e critico d’arte inglese Denis Sutton (1917-1971), che l’aveva comprata nel 1964. Di recente il quadro di Filippino Lippi era stato esposto a Firenze, e poi a Parigi, nella mostra ‘‘L’inquietudine e la grazia nella pittura del ‘400. Sandro Botticelli e Filippino Lippi’’. (segue)

(Sin-Xio/Gs/Adnkronos)