RAI: BERLUSCONI, SANTORO E DANDINI MI PORTANO VOTI/RIEPILOGO
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


RAI: BERLUSCONI, SANTORO E DANDINI MI PORTANO VOTI/RIEPILOGO
BUFERA SU D'ADDARIO A "ANNOZERO" - ROMANI, E' SERVIZIO PUBBLICO?

Roma, 30 set. - (Adnkronos) - "Lunga vita alla Dandini e a Santoro che non fanno altro che portare voti al centrodestra". Satira e talk show giornalistici non spaventano e non irritano Silvio Berlusconi, che alla vigilia di una nuova puntata di "Annozero" dedicata alle feste private a palazzo Grazioli, con l'annunciata partecipazione di Patrizia D'Addario, fa professione di tolleranza. "Non ho tempo per guardare la tv", ha tagliato corto il premier commentando l'esordio stagionale di "Parla con me", la trasmissione di Serena Dandini che ha dedicato diversi spazi alla satira sul presidente del Consiglio.

"Credo che questi programmi non abbiamo poi cosi' tanto successo", ha aggiunto Berlusconi che ha anche chiarito di non aver seguito le querelle su "Annozero" e l'istruttoria voluta dal ministero delle Comunicazioni sulla compatibilita di certe trasmissioni con le disposizioni contenute nel contratto di servizio della Rai. "Non mi sono interessato -ha puntualizzato- non mi voglio interessare. Una volta ebbi a dire in Romania lunga vita a Santoro e Biagi. Tutti possono stare in tv finche' vogliono fin quando non si fa un uso criminoso della tv, fin quando non si fa un reato come la diffamazione".

Al presidente del Consiglio non si possono certo attribuire censure: "come editore ho l'orgoglio di aver dato vita a giornali e reti televisive, a un'azienda come Mediaset, che non hanno mai fatto un attacco contro qualcuno. Questa dovrebbe essere la regola, a maggior ragione nella tv pubblica". Per cui il premier non ha esitato a definire una "farsa" la manifestazione sulla libertÓ di informazione che si svolgerÓ sabato prossimo a Roma. "In Italia -ha detto il premier- non c'Ŕ un problema di libertÓ di stampa". (segue)

(Pol/Pn/Adnkronos)