ICTUS: RISCHIO MAGGIORE IPERTROFIA ATRIALE SINISTRA
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


ICTUS: RISCHIO MAGGIORE IPERTROFIA ATRIALE SINISTRA

Orlando, 6 feb. (Adnkronos Salute) - Un aumento del volume dell'atrio sinistro sarebbe un fattore di rischio indipendente di ictus ischemici (il doppio). Secondo uno studio americano presentato alla 23.ma Conferenza Internazionale su Ictus e Circolazione Cerebrale in corso a Orlando in Florida.

Epidemiologi dell'Universita' di Columbia a New York hanno studiato l'atrio sinistro di 431 pazienti con ictus ischemico acuto e 529 controlli confrontabili per eta', sesso e razza. Un aumento del volume dell'atrio, definito come un diametro antero-posteriore maggiore a 40 mm e' stato osservato nel 47,8% dei pazienti, contro il 31,3% dei controlli.

Una analisi che ha considerato gli altri fattori di rischio di ictus, ha mostrato che l'aumento del volume dell'atrio sinistro raddoppia il rischio di ictus ischemico. L'aumento del rischio e' stato osservato sia negli uomini che nelle donne ed e' indipendente dalla presenza di ipertrofia ventricolare sinistra. Il rischio e' maggiore nelle persone con meno di 60 anni (rischio aumentato di 3,8 volte).

(Red/Adnkronos Salute)